Allodola

2.690,00 

iva inclusa

Allodola è un supporto che grazie ad una calamita tiene lo smartphone e gli conferisce un corpo. Nuovi rituali domestici stanno trasformando le nostre abitudini e quasi sempre il telefono ne fa parte. Lo smartphone concentra funzioni ed espande le nostre case, modificando profondamente le nostre esistenze. Allodola è uno strumento che entra in relazione con questo oggetto fatto di funzioni virtuali, cercando di renderlo fisico.

Designer: Francesco Faccin

Disponibilità: 100 disponibili

COD: 1C011A Categoria:

Scopri la qualità di Orografie

  • Prodotti realizzati da maestranze artigianali
  • Realizzati a mano
Reso entro 14 giorni dall'ordine e pagamenti sicuri

Il telefono concentra funzioni ed espande le nostre case trasformandole e trasportandole altrove, divenendo un prolungamento del nostro cervello, una protesi, un feticcio contemporaneo che ha profondamente e silenziosamente cambiato le nostre esistenze. Allodola è uno strumento che entra in relazione con questo oggetto fatto di funzioni virtuali, cercando di renderlo fisico. È una presenza che dà corpo attraverso materiali antichi ad un cervello realizzato con le sofisticatissime tecnologie del nostro presente.

Peso

5.9 kg

Dimensioni
allodola dim
Dettagli

Base in acciaio satinato, cilindro in pietra lavica con finitura sabbiata, struttura e manico in legno massello rovere naturale. Sede per appoggio del cellulare snodabile in acciaio specchiato con all’interno calamite. Componenti esterni e anima interna in acciaio satinato. Struttura metallica regolabile in altezza.

Il prodotto spedito sarà imballato all’interno di una cassa in legno lavorata artigianalmente e firmata Orografie.

Dimensioni cassa: L.25xP.20xH.120cm, V. 0.06m³. Peso totale: 13,7 kg.

Tempi di consegna stimati: 

  • Italia – 50 giorni
  • Europa – 65 giorni
  • Extra Comunitaria – 90 giorni

Assicurazione e iva inclusi. Dazi doganali esclusi.

Francesco faccin

Francesco Faccin

Nato a Milano nel 1977, dopo due anni di collaborazione con Enzo Mari, nel 2004 inizia a lavorare con Francesco Rivolta, modellista e liutaio, apprendendo tecniche di alta ebanisteria. Nel 2007 apre il suo studio a Milano e fino al 2015 è consulente di Michele De Lucchi. Nel 2013 viene nominato “Italian Fellow” presso l’American Academy di Roma. Nel 2010 vince il Design Report Award e nel 2015 riceve una menzione d'onore al Compasso D'oro con "Traverso". Dal 2014 al 2016 è stato direttore artistico della storica Fonderia Artistica Battaglia di Milano. Nel 2018 con “Anonimo Contemporaneo” inizia la collaborazione con la galleria Giustini/Stagetti. Docente universitario presso la Libera università di Bolzano e il Made Program a Siracusa, collabora come visiting professor con altre università quali l’Universidad de Navarra a Pamplona. Ad Expo2015 ha presentato “Honey Factory”, una micro architettura per l’apicoltura urbana, che nel 2018 l'ONU indica come progetto-guida in riferimento ai 17 Global Goals.

Carrello

Primo acquisto?

10% di sconto

Usa il codice OROGRAFIE10